fbpx
Home Contatti Beerplus ZIN Beerplus KUR Shop +39 0823 79 74 13

Perché per la birra artigianale non si usano bottiglie di vetro chiaro o trasparente?

Perché per la birra artigianale non si usano bottiglie di vetro chiaro o trasparente?

Vi siete mai chiesti perché i birrifici migliori non usano bottiglie in vetro trasparente per la loro birra artigianale?

Molti dei principali brand di birra industriale utilizzano bottiglie accattivanti in vetro di colore chiaro: pensate al verde chiaro delle bottiglie utilizzate per la birra Nastro azzurro o addirittura al vetro trasparente della birra Corona e della Miller. Quelle in vetro chiaro sono bottiglie che hanno un discreto fascino e risultano forse più attraenti delle tante birre imbottigliate in vetro scuro!

Nonostante questa considerazione estetiche notiamo però che le principali birre artigianali sono sempre imbottigliate in vetro scuro. Il motivo di questa scelta è semplice: il luppolo naturale, se esposto alla luce, subisce una reazione che produce odori sgradevoli e la birra si trasforma nella cosiddetta “skunky beer” una “birra puzzola”.

Veniamo ai motivi di tale reazione: alcuni componenti del luppolo, se soggetti all’esposizione diretta alla luce solare, danno il via ad un fenomeno di isomerizzazione degli iso-α-acidi (contenuti nel luppolo e responsabili dell’amaro della birra) e dei mercaptani (tra cui l’idrogeno solforato H₂S) che portano alla formazione di 3-metil-2-buten-1-tiolo, una sostanza che trasforma la vostra fresca birra in una sorta di puzzola arrabbiata!

Per ovviare al problema i birrifici industriali utilizzano, in sostituzione del luppolo tradizionale, un estratto di luppolo pre-isomerizzato, che non risente del problema luce e consente alle grandi industrie della birra l’imbottigliamento nel vetro chiaro.

Nel caso della nostra birra Beerplus abbiamo scelto di utilizzare bottiglie caratterizzate da uno spesso vetro scuro che abbiamo ulteriormente protetto con l’applicazione dello sleeve.

Lo sleeve è una pellicola stampata, tubolata e posizionata sul prodotto che, con un processo di termoretrazione, crea una pelle protettiva sulla bottiglia che conferisce al prodotto un look accattivante ed impedisce alla luce di alterare il prodotto. Con questo metodo inoltre abbiamo cambiato il concetto delle tradizionali “etichette per bottiglie” superando i limiti grafici imposti dalla forma e dallo spazio stampabile, trasformando così l’intera bottiglia in un oggetto di design elegante adatto a raffinati apericena o banchetti eleganti ed innovativi.

9 Gennaio 2017

Beerplus

...ultime dal blog zenzero e curcuma